La tassa di soggiorno nel 2013

Il provvedimento slitta al prossimo anno

Scelta dell’amministrazione per tutelare i lavoratori di Rocca Nettuno: senza tassa l’hotel può riaprire. I soldi per il turismo, solo per un anno, saranno presi dall’Imu

La spiaggia e l'hotel Rocca Nettuno

Grazie all’alternativa rappresentata dall’Imu, Gaetano Vallone ha deciso di introdurre la tassa di soggiorno dal 2013. La scelta di far pagare ai turisti le spese dei servizi del turismo era e rimane l’unica scelta, poiché sarebbe impensabile, per un paese di soli 7000 abitanti, sostenere le spese necessarie per centinaia di migliaia di persone. Ma sul tavolo c’era da valutare la chiusura di Rocca Nettuno, correlata, secondo i dirigenti, a questo provvedimento.

Slittando la tassa al 2013, i costi del turismo che ammontano a circa 300.000 euro saranno presi per il 2012 dall’aumento dell’aliquota dell’Imu, cioè la tassa sulla casa. Ma nel 2013, con l’introduzione della tassa di soggiorno, l’Imu tornerà al minimo. Lo slittamento dell’iniziativa, comunque, è la dimostrazione che l’amministrazione non è miope al rischio della perdita del posto di lavoro per 150 persone che la chiusura di Rocca Nettuno comporterebbe. Tutto quello che era possibile fare, è stato fatto per tutelare quei lavoratori. Perché con la tassa, il direttore di Rocca Gianni Imparato aveva detto che l’hotel sarebbe rimasto chiuso. Mentre ora, senza tassa, potrà aprire da maggio a ottobre. L’amministratore di Meeting Point Roberto Villella aveva invece chiesto agli amministratori di fare presto per permettere all’hotel di riaprire. Gli imprenditori hanno ora più di un anno intero di tempo per programmare la stagione 2013, inserendo nei propri listini la voce relativa alla tassa. In questo modo non dovranno rimetterci di tasca e a pagare saranno i turisti e non i tropeani.

 

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)