Piccolo cetaceo spiaggiato a Santa Domenica

L’animale è stato rinvenuto sul bagnasciuga in località Rebus

Subito intervenute le forze di Polizia e i veterinari dell’Azienda Sanitaria Provinciale

L’animale è stato rinvenuto sul bagnasciuga in località Rebus

Un nuovo spiaggiamento di mammifero marino è stato registrato stamattina lungo la Costa degli Dei. Dopo i numerosi casi di delfini e stenelle, i cui corpi sono stati rinvenuti durante tutto l’inverno lungo il litorale tra Pizzo e Capo Vaticano, questa volta è il turno di un piccolo globicefalo, che ha scelto come “ultima spiaggia” quella della frazione ricadese di Santa Domenica.

L’esemplare è stato avvistato questa mattina nei pressi del tratto di mare antistante il Rebus. Sul luogo è sopraggiunto il medico veterinario Carmine Barrese, dell’Azienda Sanitaria di Vibo Valentia, per valutare le condizioni dell’animale, assieme agli agenti della stazione di Polizia di Tropea.

Spetterà ora ai sanitari stabilire i motivi dello spiaggiamento ed escludere che le cause del decesso del globicefalo siano o meno collegabili a cause di natura virale piuttosto che a cause naturali. Non è la prima volta sulle spiagge nei pressi di Tropea si verificano simili eventi, come vi abbiamo già raccontato in questi due precedenti articoli:

    • https://www.tropeaedintorni.it/capidoglio-spiaggiato-a-paghelia.html
    • https://www.tropeaedintorni.it/michelino-culla-del-corpo-senza-vita-del-cucciolo-di-capodoglio.html
L’animale è stato rinvenuto sul bagnasciuga in località Rebus

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)