Tre gli arresti operati dai Carabinieri nella frazione San Giovanni di Zambrone

Furto di una grossa quantità di terriccio da una zona demaniale

Nell’ambito dei servizi mirati a rafforzare la presenza nel territorio i tre, sono stati colti nella flagranza di reato

Zambrone punta Capo Cozzo, sulla Costa degli Dei - foto Libertino
Zambrone punta Capo Cozzo, sulla Costa degli Dei – foto Libertino

Nella frazione San Giovanni di Zambrone, la scorsa serata, i militari della Stazione Carabinieri di Zungri, nell’ambito di un servizio finalizzato a rafforzare la già costante presenza dell’Arma in quel territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato G.F. di 68 anni ed i due figli G.G. di 40 anni e G.N. di 33, tutti originari di Zambrone ed incensurati, in quanto sorpresi nella flagranza di reato di furto. Essi erano intenti ad asportare senza alcuna autorizzazione, servendosi di un proprio mezzo agricolo attrezzato a movimento terra, una grossa quantità di terriccio da una zona demaniale. L’azione, se non interrotta dall’intervento dei Carabinieri e vista la quantità di terra già asportata, avrebbe potuto mettere in pericolo la stabilità del costone da cui veniva sottratta.
I tre, dopo gli accertamenti e la dichiarazione in stato di arresto, venivano quindi tradotti presso le rispettive abitazioni in stato di arresti domiciliari così come disposto dalla Magistratura.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.