Tropea Teatro Festival

Un progetto TTF – Laboratorio d’improvvisazione teatrale

Prorogati i termini per le iscrizioni e quelli d’età. Tema del laboratorio l’Edipo Re di Soflocle

Fortunato Cerlino
Fortunato Cerlino

Il Comune di Vibo Valentia -Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Politiche Giovanili, in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Vibonese e l’Associazione Culturale Moustache, organizzano per il mese di novembre 2011 un laboratorio di improvvisazione teatrale, diretto dal regista e attore Fortunato Cerlino , che si terrà presso il Polo Culturale Santa Chiara di Vibo Valentia. Attraverso lo studio e l’applicazione di alcune tecniche di improvvisazione teatrale, si costruiranno brevi sequenze sceniche a partire dall’attitudine creativa personale dei diversi partecipanti, sul tema del’Edipo Re, di Sofocle ed Edipo a Terzigno, dello stesso Cerlino. Il lavoro proposto si basa sulle tecniche di analisi del testo, del clown interiore, degli études e sul lavoro di attenzione e concentrazione a partire dal corpo. Fortunato Cerlino è drammaturgo, regista, attore. Dopo gli studi, ha seguito un’intensa attività di formazione e perfezionamento nell’ambito della quale incontra, tra gli altri, Eimuntas Nekrosius, Anton Milenin Alejandra Manini (Università di Buenos Aires), Erard Stiefel (Teatre du Soleil), Pierre Byland (direttore del Centre Burlesque International), Dimitri Nicolau, Kevin Kulke (allievo di Grotowski), Francis Pardeilhan (attore di E. Barba). Ha lavorato in teatro con Luca Ronconi, Nekrosius, Giorgio Barberio Corsetti, Giorgio Albertazzi, Armando Pugliese, Luca De Filippo, Franco Però e compiuto diverse esperienze cinematografiche e televisive con Pupi Avati, Mariantonia Avati, Alberto Sironi, Lina Wertmuller, Fabio Rosi, Vincenzo Terracciano, Fabrizio Bentivoglio, Matteo Garrone, Alessandro Benvenuti, Marco Risi, Vittorio Sindoni. Tra i fondatori di Rossotiziano, gruppo di ricerca teatrale, ha collaborato alla maratona Scrittori per la pace, che ha ricevuto il Premio Hystrio 2002. Di recente ha portato in Italia uno dei più interessanti autori del teatro contemporaneo, il canadese Morris Panych, curando la regia di Auntie & Me, con Alessandro Benvenuti e Barbara Valmorin. Il laboratorio è rivolto a 15 studenti di scuola superiore, per un’età compresa tra i 16 e i 19 anni, e a 5 allievi attori, attori professionisti e performers di tutte le età. L’ammissione al laboratorio è subordinata ad una selezione consistente nella valutazione delle domande e del materiale inviato o consegnato a mano entro e non oltre il 27 ottobre 2011. A tutti gli allievi che regolarmente frequenteranno verrà rilasciato un relativo attestato di partecipazione. A conclusione del laboratorio è prevista la presentazione di uno studio/spettacolo sul lavoro svolto, aperta al pubblico. Il laboratorio avrà una durata di dieci giorni dal 3 al 12 novembre, dalle 14,30 alle 19,30. Ai partecipanti sarà richiesto di: leggere, entro l’inizio del laboratorio l’Edipo Re di Sofocle, di presentarsi negli orari di lavoro indicati vestiti comodi per il training fisico, di procurare vestiti e oggetti di vario genere da poter utilizzare durante le improvvisazioni; esibirsi, chi ne avesse le capacità, suonando strumenti musicali. Il Tropea Teatro Festival allunga così la sua stagione di laboratori iniziata già da un paio d’anni, nei periodi estivi, a Tropea con l’intento di “gemellare” i due comuni nell’ottica culturale e del teatro in particolare, così come nelle intenzioni di Ester Tatangelo, regista e drammaturga, ideatrice del festival insieme a Rosanna Gabardella. Le domande di partecipazione sono scaricabili dal sito www.tropeateatrofestival.org o disponibili presso le segreterie delle Scuole Superiori del Comune di Vibo Valentia o presso il Sistema Bibliotecario Vibonese.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.