Desiderio del sacerdozio prima della morte

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Desiderio del sacerdozio prima della morte.

Una storia che sta commuovendo il web. Un giovane seminarista polacco, malato terminale, è stato ordinato sacerdote grazie all’intervento di Papa Francesco!
– Don Michele Łos ha 31 anni e sta combattendo contro un cancro che lo sta portando in fin di vita. Il giovane polacco ha potuto fare prima la professione perpetua dei voti con la quale si è legato definitivamente della Famiglia Orionina, come Figlio della Divina Provvidenza.
– Poi è stato ordinato diacono e sacerdote su letto del dolore.
– Il vescovo che lo ha consacrato sacerdote gli ha donato la sua casula usata nella celebrazione e poi  ha voluto ricevere la benedizione del giovane sacerdote.
– Il giovane sacerdote ha vissuto questo momento con serenità e fede ed ha ringraziato di cuore  Papa Francesco

Don Michele Łos giovane seminarista polacco, ha 31 anni e sta combattendo contro un cancro che molto probabilmente lo ridurrà in fin di vita.
♦ Il giovane polacco ha ottenuto di fare prima la cerimonia per i voti perpetui: è stata celebrata nel reparto di oncologia dell’ospedale di Varsavia.
Poi ha ricevuto contemporaneamente l’ordinazione diaconale e presbiterale.
♦ Ora farà parte per sempre della Famiglia Orionina, come Figlio della Divina Provvidenza.
“La cerimonia della professione – spiega commosso Don Fernando Fornerod – si è svolta in un clima di grande e profonda spiritualità. Dopo la preghiera iniziale è seguita quella delle litanie per chiedere l’intercessione dei santi per la vita di Michele e per la sua Congregazione”.
“Michele – aggiunge don Fornerod – ha pronunciato la sua professione perpetua facendo il suo giuramento.

Tutto questo è stato possibile grazie al Santo Padre Francesco che ha concesso le dispense necessarie per la professione perpetua e per l’ordinazione sacerdotale.
Grazie a questo gesto di grande vicinanza del Pontefice nei confronti del neo-religioso orionino oggi alle ore 11 del 25 maggio 2019 Mons. Marek Solarczyk, vescovo ausiliare di Varsavia-Praga lo ha ordinato diacono e quindi sacerdote”.

“Michele – conclude Don Fornerod – ha vissuto questo momento con serenità e fede ed ha ringraziato il Papa e il Direttore generale, Don Tarcisio Vieira per avere reso possibile la sua ordinazione diaconale e sacerdotale che domani culminerà con la celebrazione della Santa Messa”.
♦ Il Direttore Generale dell’Opera Don Orione aveva scritto a Papa Francesco per poter ottenere la dispensa e in questo modo ordinare il giovane Michele, Il Santo Padre ha prontamente risposto dando il nullaosta perché il ragazzo diventasse sacerdote.

(fonte: cf Redazione di churchpop.com, 25 Maggio 2019)

Il giovane seminarista polacco, Don Michele Łos di 31 anni, malato terminale, è stato ordinato sacerdote grazie all’intervento di Papa Francesco! Ha potuto fare prima la professione perpetua dei voti con la quale si è legato definitivamente alla Famiglia Orionina, come Figlio della Divina Provvidenza. Poi è stato ordinato diacono e sacerdote su letto del dolore. Il vescovo che lo ha consacrato sacerdote gli ha donato la sua casula usata nella celebrazione ed ha voluto ricevere la benedizione del giovane sacerdote.

Condividi l'articolo