Dio non si lascia vincere in generosità

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Dio non si lascia vincere in generosità.

– Dio non si lascia vincere in generosità. Egli semina la sua presenza nel nostro mondo, poiché «in questo sta l’amore: non siamo stati noi ad amare Dio, ma è Lui che ha amato noi» per primo. Il suo amore ci dà la certezza profonda: siamo cercati da Lui, siamo aspettati da Lui.” – Per cambiare il mondo in meglio bisogna fare del bene e farlo anche a chi non è in grado di ricambiarci, come ha fatto il Padre con noi, donandoci Gesù.” – Dio, che non si lascia vincere in generosità, si serve di ognuno di per aiutare i fratelli. – Ma chi fa tutto questo non significa che non avrà momenti difficili. Li avrà, ma avrà la forza di affrontarli sapendo che non è solo. E questa è la pace che Dio dona ai suoi figli.” – Una piccola storia anche per oggi.

Il conto del dentista.
C’era un uomo sposato e con figli che andava fiero della sua precisione e puntualità. Ma forse questo significava che era un po’ avaro.
Infatti un giorno, andando a lavorare la mattina, lasciò alla moglie la somma precisa di denaro per saldare il conto del dentista. E niente più.
Più tardi alla porta di casa venne a bussare una donna, vicina di casa, che chiedeva dieci euro, spiegando che aveva urgente bisogno di quei soldi.
La casalinga era preoccupata, perché non aveva altri soldi oltre quelli destinati al dentista. Ed erano contati, precisi. Tuttavia, non ci pensò due volte. Prese dieci euro e li diede alla donna, confidando nella divina provvidenza.
– Dio provvederà – disse tra sé.
Si era preparata ad uscire per andare dal dentista, quando il suo figlio sposato arrivò inaspettatamente, perché era orario di lavoro.
– Dove vai, mamma? – le chiese il figlio.
– E quanto è il conto del dentista? – soggiunse.
Saputo il tutto, egli compilò un assegno e lo diede alla mamma, dicendo:
– Ecco il pagamento del dentista. L’altro denaro rimane per te.
Quella signora rese gloria a Dio che sostiene sempre chi ama gli altri.

La Madonna è sempre pronta ad aiutare. Bisogna imitarla. E il primo passo per imitarla è avere familiarità con la Parola di Dio.
L’amore per la Parola fa sì che ella si realizzi anche in noi.
(Fonte: Historinhas do Padre Queiroz, redentorista brasiliano).

Dio non si lascia vincere in generosità. Egli semina la sua presenza nel nostro mondo, poiché «in questo sta l’amore: non siamo stati noi ad amare Dio, ma è Lui che ha amato noi» per primo. Il suo amore ci dà la certezza profonda: siamo cercati da Lui, siamo aspettati da Lui.” – Per cambiare il mondo in meglio bisogna fare del bene e farlo anche a chi non è in grado di ricambiarci, come ha fatto il Padre con noi, donandoci Gesù.” – Dio, che non si lascia vincere in generosità, si serve di ognuno di per aiutare i fratelli.

Condividi l'articolo