Il fotografo Saverio Caracciolo premiato in Puglia

All’artista tropeano primo premio in assoluto e premio della giuria popolare

L’immagine premiata ritrae una donna anziana che pericolosamente si sporge per abbracciare la statua della Madonna Addolorata

L'immagine premiata ritrae una donna anziana che pericolosamente si sporge per abbracciare la statua della Madonna Addolorata
L’immagine premiata ritrae una donna anziana che pericolosamente si sporge per abbracciare la statua della Madonna Addolorata

Il fotografo tropeano Saverio Caracciolo ha ricevuto qualche giorno fa, in Puglia, un altro riconoscimento per la sua creatività artistica, particolarmente incentrata su immagini fotografiche che immortalano momenti di vita religiosa.
Ad attribuire il premio l’associazione Fotografica 2.8 di Grottaglie (TA), la quale si è costituita il 1 maggio del 2013 ed è guidata dal presidente Paolo De Vincentis. Lo scopo dell’associazione e’ volto alla promozione del territorio e recupero attraverso la fotografia anche come mezzo di aggregazione.
L’associazione no profit ha anche lo scopo di avvicinare i giovani e meno giovani alla fotografia, attraverso l’interessamento nell’osservare ciò che ci circonda e valorizzarlo al meglio, facendolo conoscere attraverso le immagini e i mezzi di comunicazione di oggi.
Attualmente le attivita’ principali dell’associazione sono il corso base di fotografia e vari workshop, come quello sull’uso dei filtri con Davide Anastasia, sul reportage in bianco nero di Ciro Quaranta sul ritratto con Antonio Zanata e sulla foto faunistica con Luigi Devivo.
“Uno scatto di fede” nasce come concorso per le fotografie del santo patrono del luogo, San Ciro, la prima edizione infatti si è svolta lo scorso gennaio. Il tema sacro è stato poi riproposto in occasione della settimana santa; l’associazione ha ricevuto 170 fotografie di cui una quarantina riferite alla settimana Santa a Grottaglie e il resto da altri posti fuori provincia e regione.
“La foto più bella in assoluto è stata quella di Saverio Caracciolo di Tropea- scrivono dall’associazione- presente alla premiazione e al quale è andato il primo premio e anche il premio della giuria popolare. La foto, oltre ad essere molto bella e valida tecnicamente, ritrae l’intensità di un gesto di una donna anziana che si sporge, quasi pericolosamente, per accarezzare il simulacro della Madonna Addolorata”.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.