La guida “Costa degli Dei” di Francesco Stefanelli

Un’opera che si prefigge di accompagnare gli amanti del mare lungo la costa tirrenica

La giornalista Vittoria Saccà scrive nella prefazione che la guida «è un ulteriore segno della passione che Francesco Stefanelli nutre per il mare e le sue spiagge. È il seguito di tante altre guide-pratiche con le quali ha da sempre voluto accompagnare il turista alla scoperta di questo angolo di Paradiso, dono della straordinaria Natura»

Francesco Stefanelli – foto Libertino

È già in distribuzione la guida denominata “Costa degli Dei” realizzata da Francesco Stefanelli. Un’opera che si prefigge di accompagnare gli amanti del mare lungo la costa tirrenica.
La giornalista Vittoria Saccà scrive nella prefazione che la guida «è un ulteriore segno della passione che Francesco Stefanelli nutre per il mare e le sue spiagge. È il seguito di tante altre guide-pratiche con le quali ha da sempre voluto accompagnare il turista alla scoperta di questo angolo di Paradiso, dono della straordinaria Natura. Dopo aver dato alle stampe la guida turistica pratica con apprezzabili flash sui paesi che si snodano lungo la costa, da Zambrone a Nicotera, con questo suo ultimo lavoro, Stefanelli intende accompagnare il turista, e gli amanti del mare in genere, attraverso tutta la Costa, a cominciare da Pizzo Calabro, conducendolo quasi per mano fino a Nicotera. In un percorso che si addentra nei particolari dei luoghi che difficilmente si trovano descritti altrove».
«È stato sempre un suo desiderio – ha spiegato la giornalista – il poter realizzare un lavoro grazie al quale chiunque potrà essere in grado di scoprire il territorio e i suoi misteri».
Ancora una volta Stefanelli mette a disposizione tutte le sue conoscenze, frutto del servizio professionale svolto presso l’Arma dei Carabinieri per molti anni. Nello scorrere del tempo, infatti, ha accumulato una profonda conoscenza sia dei centri abitati della zona, che delle coste frastagliate, delle rocce, delle spiagge, della qualità della sabbia, dei fondali marini, dei segreti dei luoghi. Di tutto questo, Stefanelli ne fa dono a chi ama il mare come lui e, in special modo, dedica questo suo ultimo lavoro a suo figlio Luigi «per l’affetto e la gioia che ha sempre dimostrato nel suo essere stato un Tropeano».
Nato a Tricase (Lecce), da madre casalinga e operaia e da padre pescatore, è l’ultimo di 9 figli: 4 sorelle e 5 fratelli, di cui 4 in forza nell’Arma dei Carabinieri. Stefanelli è arrivato a Tropea nel 1972 per imbarcarsi sulla motovedetta dei Carabinieri come salvamento a nuoto e, successivamente, come comandante. La competenza del territorio andava da Capo Cozzo di Zambrone al fiume Mesima di Nicotera Marina.
Durante il suo impegno lavorativo in molti gli chiedevano informazioni del territorio comprese spiagge, grotte e leggende. Così, grazie ai loro stimoli, ha accresciuto la conoscenza dei luoghi ed è nato il lui il desiderio di lasciare documenti consultabili per coloro che intendono conoscere e scoprire luoghi.
Ha così realizzato nel 1980 la cartaguida “La Costa degli Dei” e nel 1985, “La Guida pratica”. Appassionato di fotografia, ha anche realizzato tanti poster che immortalano nel cartoncino lucido angoli suggestivi del territorio.
Il suo ultimo lavoro, tradotto anche in inglese e tedesco, è un tripudio di immagini a colori che riportano al mare e a tutte le sue meraviglie.

Condividi l'articolo
Francesco Marmorato
Francesco Marmorato
Docente di lettere nella scuola secondaria, Caporedattore e collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.