L’appello mondiale a difesa del clima

“Global Strike for Future” a Santa Domenica con Legambiente e la Scuola primaria

I volontari del circolo di Ricadi e gli insegnanti hanno dialogato con gli alunni soffermandosi sui rischi che il pianeta corre a causa dei cambiamenti climatici

“Global Strike for Future” a Santa Domenica con Legambiente e la Scuola primaria

Il Circolo Legambiente Ricadi assieme alla scuola primaria di Santa Domenica rispondono “presenti” all’appello mondiale a difesa del clima lanciato dalla giovane Greta Thunberg. Nel cortile della scuola i volontari del circolo di Ricadi e gli insegnanti hanno dialogato con gli alunni soffermandosi sui rischi che il pianeta corre a causa dei cambiamenti climatici e sulle buone pratiche che ogni singolo cittadino può mettere in campo, quotidianamente, per contribuire a mitigare i rischi attraverso piccoli gesti quotidiani di responsabilità. In rappresentanza del locale circolo ambientalista, le volontarie Catia Viscomi e Lucia Celi, hanno spiegato ai bambini il motivo che ha spinto milioni di persone e tra queste, soprattutto, giovani studenti a protestare per richiamare l’attenzione dei governanti sui problemi che i cambiamenti climatici stanno causando al pianeta. Una discussione che ha visto la partecipazione attiva dei bambini i quali, grazie alla sensibilità dei propri insegnanti, hanno dimostrato di avere le idee chiare sul tema della difesa ambientale e soprattutto hanno manifestato la loro voglia di cambiamento. Molti i temi trattati: dal risparmio energetico, al ciclo dell’acqua, ai rifiuti, alla biodiversità. Un intreccio di tematiche che riconducono tutte all’esigenza di agire in modo nuovo per contribuire, con piccole azione quotidiane, a ridurre i rischi per il pianeta. Le volontarie hanno, tra l’altro, consegnato ai ragazzi un vademecum sul risparmio energetico destinato alle proprie famiglie. In conclusione, nell’ambito del progetto educativo “Un albero per il clima” di Legambiente, rivolto alle scuole dell’infanzia e primarie, è stato piantato un albero nel cortile della scuola con l’obiettivo principale di coinvolgere attivamente le classi nella cura di una pianta o di un’area verde, sensibilizzandoli alla difesa della natura, alla valorizzazione e salvaguardia dell’ecosistema. Un percorso che porti i giovani studenti a riflettere sul valore dell’attenzione e della responsabilità verso l’ambiente, dell’agire dei singoli per il cambiamento della qualità della vita di molti.

Franco Saragò

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)