Scatta la prima denuncia penale per occultamento di targa

Giorno 13 verrà riattivata la ZTL, l’Amministrazione aveva più volte annunciato la tolleranza zero

“Auspichiamo che tale intervento sia da monito a quella moltitudine di automobilisti che pensano di poterla fare impunemente franca”

Attivata la ZTL sul territorio comunale. L’Amministrazione aveva più volte annunciato la tolleranza zero su tale fronte e con oggi si passa all’azione, infatti, già stamattina è scattata la prima denuncia penale per occultamento di targa.
“Purtroppo – si legge in una nota diffusa dall’Amministrazione – sono iniziati i primi transiti illegittimi da parte di pseudo furbetti che occultano, ovvero alterano, la targa della propria auto / moto in modo da non renderla leggibile al sistema di video controllo. Sennonché, questa volta le cose non sono andate nel senso auspicato e l’indisciplinato utente si beccherà una denuncia per violazione dell’art. 490 c.p.”
Infatti si ricorda che coprire anche solo una lettera della targa dell’auto è, infatti, reato. La soppressione, la distruzione o l’occultamento di targhe di autoveicoli infatti configura illecito penalmente rilevante ai sensi dell’art. 490 c.p. soppressione, distruzione e occultamento di atti veri.
“Auspichiamo che tale intervento sia da monito a quella moltitudine di automobilisti che pensano di poterla fare impunemente franca. La città si è dotata di un sistema di video sorveglianza, in via di ulteriore potenziamento, che renderà molto difficile la vita ai furbetti”.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.