Spaghettoni con cipolla rossa caramellata e pistacchio tritato

La sua unicità è profondamente legate al territorio in cui viene coltivata

La cipolla rossa di Tropea è motivo di vanto per via della sua unicità e della sua capacità di accompagnarsi a una grande varietà di piatti

Spaghettoni con cipolla rossa caramellata e pistacchio tritato
La cipolla rossa di Tropea è motivo di vanto per via della sua unicità e della sua capacità di accompagnarsi a una grande varietà di piatti. Le proprietà organolettiche di questa particolare cipolla sono profondamente legate al territorio in cui viene coltivata e al suo corredo genetico. Oggi vedremo come valorizzare il sapore della cipolla rossa con una pasta particolarmente corposa come gli spaghetti quadrati, ad esempio quelli del pastificio La Molisana, in grado di assorbire alla perfezione il condimento esaltandolo al massimo. Il tutto verrà poi arricchito dal pistacchio tritato che darà un’ulteriore nota di sapore: un vero e proprio trionfo del gusto.

Ingredienti per 4 persone

3 cucchiai di aceto di mele
1 cucchiaio di canna da zucchero
320 grammi di spaghetti quadrati
250 grammi di cipolla di Tropea
Parmigiano reggiano (q.b.)
Finocchietto selvatico (q.b.)
30 grammi di pistacchio tritato
Sale (q.b.)
Pepe rosa (q.b.)
Olio extravergine d’oliva (q.b.)

Procedimento

Sbucciare per prima cosa le cipolle, dopo averle pulite con attenzione, e affettarle. Farle poi rosolare in padella sopra un letto sottile di olio extravergine d’oliva per circa tre o quattro minuti. Passare una spolverata di zucchero di canna sulle cipolle rosolate, uno dei tanti modi per farle caramellare, aggiungendo anche un po’ di aceto di mele che andrà sfumato. Attenzione alla preparazione: per non far incollare le cipolle conviene mescolare il tutto in modo continuativo, senza troppe pause. A quel punto il condimento va aggiustato di sale e poi si potrà procedere con una spolverata di pistacchi tritati e un pizzico di pepe rosa.

Per quanto concerne la preparazione della pasta, bisogna portare l’acqua ad ebollizione e calare 320 grammi di spaghetti quadrati, sufficienti per quattro porzioni. Il consiglio è di procedere con una cottura al dente e di mettere da parte un paio di mestoli d’acqua di cottura che serviranno dopo. Una volta cotta, la pasta va scolata e messa in padella nel composto a base di cipolle caramellate, aggiungendo l’acqua di cottura conservata in precedenza. A quel punto è possibile aggiungere anche i finocchietti selvatici per poi mantecare il tutto per 3 o 4 minuti a fiamma alta. Anche in questa fase è importante mescolare rapidamente gli spaghetti, per farli amalgamare con il composto. Infine, dopo aver preparato la ricetta, non resta altro da fare che impiattare gli spaghetti con cipolla rossa caramellata e pistacchio tritato aggiungendoci sopra una spolverata di parmigiano.

Condividi l'articolo