Tropea si prepara al Giro d’Italia

Piano di sicurezza con 40 volontari

Pontorieri: “Premieremo un corridore calabrese”

Nel 2005 Bettini vinse la tappa cittadina dell’88 Giro d’Italia - foto Libertino
Nel 2005 Bettini vinse la tappa cittadina dell’88 Giro d’Italia - foto Libertino

C’è grande attesa, nella cittadina tirrenica, per l’arrivo dell’ottava tappa della corsa rosa.
Il delegato allo Sport del Comune di Tropea Franco Pontorieri ha in programma «la premiazione del ciclista calabrese Reda Francesco, originario del reggino, al quale auguriamo che la tappa calabrese porti fortuna», ed ha spiegato che sarà «presente in veste ufficiale alla manifestazione organizzata in mattinata dalla sezione cittadina dell’Avis e che inoltre ci sarà un bouffet» La Pergola.
Proprio nei pressi del viale marino che vedrà l’ingresso in città della corsa rosa, sorge infatti lo “Stadio del sole”, dove in mattinata si terrà il torneo calcistico “Aspettando il Giro…”, al quale parteciperanno tre squadre giovanili dei dintorni.
A proposito del percorso scelto dai tecnici di Rcs, si è allontanato lo spettro di cambiamenti dell’ultimo minuto e il tracciato cittadino è stato confermato. Si nutrivano infatti dubbi sull’opportunità di far passare il Giro d’Italia nel tratto che è stato interessato, durante i mesi invernali, dallo straripamento di due torrenti. L’area ricoperta da detriti e cumuli di fango è stata ripulita, così come interventi di pulizia delle strade stanno avvenendo da giorni sulle strade cittadine e lungo tutta la provinciale 522. Come promesso dal sindaco Adolfo Repice, quindi, l’itinerario cittadino sarà prevede l’ingresso in città dalla Sp522 attraverso lo svincolo di Tropea nord. Superato il ponticello de’ “La Grazia” i ciclisti dovranno percorrere la strada parallela al porto e, all’altezza dello scoglio di San Leonardo, imboccare una serie di tornanti in salita lungo la cosiddetta strada di Belisario. Arrivati in pieno centro storico, lungo corso Umberto I, un tratto breve ma in leggera discesa e terminante in una curva, ci si dovrà preparare per un arrivo in volata, sfruttando il chilometro in pianura di via Libertà. L’arrivo è previsto nei pressi del parcheggio di Rocca, nello stesso punto, cioè, in cui Bettini vinse la tappa cittadina dell’88. Giro d’Italia.
Il responsabile del gruppo intercomunale di Protezione civile Antonio Piserà fa sapere che «sono stati individuati 24 punti strategici per garantire la sicurezza ai corridori del giro e per tutelare tutta la gente che accorrerà per assistere al passaggio della corsa rosa, inoltre, saremo coadiuvati dai volontari di altri gruppi comunali del vibonese e dispiegheremo sul territorio ben 40 unità per mantenere alti, assieme alle forze dell’ordine, i livelli di sicurezza». Sempre in tema di sicurezza, sono stati studiati dei corridoi di emergenza per consentire eventuali spostamenti verso il vicino ospedale di Tropea e, nei pressi dell’arrivo il pronto intervento e i sanitari del 118 hanno allestito una postazione.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente ordinario di Lingua e letteratura italiana e Storia presso il Nautico di Pizzo (VV), è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Ha diretto varie testate giornalistiche, tra cui Tropeaedintorni.it