E tu voti ancora Antonio La Trippa?

2013 Gennaio Febbraio
La copertina del numero di gennaio-febbraio 2013

Periodo di elezioni, inutile cercare di parlare d’altro se non di politica. E noi abbiamo scelto di andare in edicola con il volto di Dalila Nesci in copertina, innanzitutto perché è una nostra collaboratrice, una ragazza tropeana, sempre attiva in molte iniziative, soprattutto nel mondo dell’associazionismo e del volontariato.
Con lei, in redazione, abbiamo parlato spesso di politica,
scontrandoci a volte per le differenti posizioni, ma ogni volta in modo sincero e aperto.
Scelta con una consultazione online tra gli aderenti al Movimento
5 Stelle, per noi rappresenta la novità più fresca di questo periodo della storia politica nazionale. Lei è una giovane che ha deciso di fare politica per mettersi al servizio della gente e questo concetto, detto magari con parole diverse, lo abbiamo potuto sentire anche da Tania Ruffa, candidata del Pd, e Rosanna Scopelliti, candidata del Pdl. Dalila, Tania e Rosanna sono tre giovani ragazze calabresi che militano in altrettante compagini ma che in comune hanno la certezza dei propri ideali. Sono l’esempio della nuova generazione che non vuole lasciare il proprio destino in mano a chi ha fatto troppo poco. Le urne ci diranno come la pensa la maggioranza degli italiani, ma quello che ci interessa è scoprire cosa pensano i tropeani. Speriamo di poterlo raccontare nel prossimo numero del mensile.
Nel frattempo, però, qualunque sia l’intenzione di voto dei nostri lettori, l’importante è che tutti si rechino alle urne consapevoli di avere l’opportunità di votare un’Italia giovane, che ha voglia di mettersi al servizio della gente, che non ha il volto di Antonio La Trippa, ma quello di Dalila, Tania o Rosanna.

Scarica il numero 59

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente ordinario di Lingua e letteratura italiana e Storia presso il Nautico di Pizzo (VV), è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Ha diretto varie testate giornalistiche, tra cui Tropeaedintorni.it