Una nuova App per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo.

Presentata a Tropea ‘You Pol’ il nuovo strumento digitale realizzato dalla Polizia di Stato

Giovedì 19 dicembre 2019, appuntamento con gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Zambrone

Nuovamente protagonista di iniziative volte al contrasto del fenomeno di bullismo e cyberbullismo, l’Istituto Comprensivo di Tropea guidato dalla dirigente scolastica Giuseppina Prostamo. Presso i locali dell’ex Pretura di Tropea nella giornata di venerdì 13 dicembre l’Istituto ha infatti ospitato i signori Bortone e De Martino della Polizia di Stato, che hanno avuto modo di interfacciarsi con un gruppo numeroso di alunni della scuola secondaria di primo grado della stessa cittadina. L’incontro autorizzato dal questore di Vibo Annino Gargano, ha appunto affrontato la problematica in questione, fenomeno di deriva sociale in maggiore aumento e che evidenzia costantemente ormai la totale dipendenza da “social” da cui i nostri giovanissimi sempre più sono chiamati a difendersi; ecco che proprio gli strumenti telematici multimediali possono essere volti al bene, considerando il fatto che essi rappresentano il “pane quotidiano” dei ragazzi. Quindi l’idea messa in campo dalla Polizia di Stato si concretizza in una app, appunto ‘You Pol’, la prima app per poter denunciare in tempo reale con foto, messaggi scritti, link, siti web e video, episodi del genere scaricabile su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme di Apple store per i sistemi operativi Ios e Play store per i sistemi operativi Android. Il 19 dicembre nuovo importante appuntamento con gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Zambrone.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.