Undici docenti stranieri in visita all’Istituto Superiore di Tropea

Gli insegnanti sono stati accolti dal D. S. prof. Nicolantonio Cutuli

A conclusione della visita, i docenti stranieri hanno espresso apprezzamento per la realtà scolastica tropeana e sono rimasti piacevolmente colpiti dai lavori realizzati dai ragazzi nei Campus e dai diversi progetti caratterizzanti l’offerta formativa

Nella mattina di sabato 22 Settembre l’Istituto d’Istruzione Superiore di Tropea ha ricevuto la gradita visita di undici docenti provenienti da diverse nazioni: Svezia, Polonia, Repubblica Ceca, Portogallo.
I docenti, accompagnati dal referente dell’Agenzia Enjoy Italia, sono stati accolti dal Dirigente Scolastico prof. Nicolantonio Cutuli, il quale con i suoi collaboratori ha mostrato agli ospiti stranieri le strutture scolastiche, le risorse a disposizione e le pratiche educative che vengono messe in campo ogni giorno dalla scuola.
Il Dirigente ha voluto sottolineare come l’Istituto promuova da sempre il dialogo interculturale, attraverso la realizzazione di progetti europei, facendo esplicito riferimento al Progetto Erasmus Plus che sta coinvolgendo già da tempo gli studenti della scuola superiore tropeana, i quali stanno realizzando importanti momenti di crescita formativa e culturale all’estero.
Successivamente la prof.ssa Rinuccia Barilaro e lo studente Vincenzo Mazzitelli hanno illustrato in dettaglio ai professori stranieri le principali attività scolastiche.
La visita si è svolta in due momenti: il primo al Liceo Classico e il secondo al Liceo Scientifico.
È stata un’occasione di confronto professionale e culturale per la scuola e gli addetti ai lavori, i quali hanno risposto alle domande e alle curiosità rivolte loro dagli ospiti.
Insomma, un incontro che ha coinvolto pienamente le competenze linguistiche, didattiche e organizzative dell’Istituto Superiore.
Del resto è obiettivo dichiarato dell’Unione Europea quello di fare in modo che i cittadini parlino almeno due lingue straniere, favorendo una forza lavoro mobile e internazionale e incoraggiando un maggiore interscambio tra i Paesi.
Non a caso, la mancanza di competenze linguistiche è uno dei principali ostacoli alla partecipazione a programmi europei nell’ambito dell’istruzione, della formazione e della gioventù.
Per questo motivo, in prospettiva futura, la scuola ha intenzione di rafforzare il dialogo professionale anche tra i docenti, favorendo scambi, soggiorni e confronti.
Difatti, i docenti con una buona formazione sono in grado di offrire un insegnamento di maggiore qualità a studenti, tirocinanti, apprendisti ecc.
E per gli stessi insegnanti, una formazione all’estero rappresenta un’ottima occasione per accrescere la motivazione e la soddisfazione professionale.
A conclusione della visita, i docenti stranieri hanno espresso apprezzamento per la realtà scolastica tropeana e sono rimasti piacevolmente colpiti dai lavori realizzati dai ragazzi nei Campus e dai diversi progetti caratterizzanti l’offerta formativa.

Condividi l'articolo
Francesco Marmorato
Francesco Marmorato
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.