Mostra per rievocare il decennio francese

Dal 29 settembre al 31 dicembre Tropea ospiterà la mostra documentaria e artistica denominata “L’albero della Libertà – Modernizzazione e innovazione nell’Intendenza di Monteleone durante il Decennio francese”. La mostra, che verrà allestita nelle sale del Museo Diocesano di Tropea, si inserisce nell’ambito delle iniziative programmate dal Comitato Provinciale per la Valorizzazione della Cultura della […]

Magna Graecia una storia da riscoprire

Oggi pomeriggio, presso il Centro Congressi della Cittadella delle Imprese sito in viale Virgilio 152 a Taranto, avrà inizio il “XLVII Convegno di Studi sulla Magna Grecia”, organizzato dall’Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia. Il convegno durerà sino al 30, e quest’anno avrà per tema “Atene e la Magna Grecia dall’età arcaica […]

Anche Ricadi “Prima d’Italia”

Il Comune di Ricadi, rappresentato dall’assessore al turismo avv. Giulia Russo e dal geom. Franco Melidoni, assessore al Bilancio, sarà presente sabato 29 settembre alla manifestazione nazionale “I Primi d’Italia” in programma a Foligno dal 27 al 30 settembre p.v. Questa manifestazione è giunta alla IX edizione e viene ospitata nel centro storico di Foligno, […]

Chiusura delle Pro loco?

Dopo la notizia divulgata lunedì da queste pagine circa un’imminente chiusura temporanea per molti uffici delle Pro loco calabresi, dovuta allo slittamento della data di inizio del Servizio Civile Nazionale (Scn), abbiamo voluto analizzare con il Prof. Mario Lorenzo, presidente della Pro loco Tropea, lo stato attuale dell’ente principale presente sulla Costa degli Dei, che in questo periodo continua a registrare un cospicuo numero di presenze, composte in gran parte da turisti provenienti dal nord Europa. Prima di entrare in merito al discorso, va aggiunto che le Pro loco sono associazioni senza fini di lucro e le cariche sono tutte rivestite da volontari.

Un mese di stop per le Pro loco?

Tempi duri per le Pro loco della Calabria. La tensione tra i vari presidenti di queste lodevoli associazioni di volontariato che agiscono nella promozione del territorio è palpabile. C’è aria di chiusura degli uffici nel mese di ottobre e nulla lascia presagire ad un miracolo dell’ultimo minuto. Il problema sorge come conseguenza alla decisione di far slittare di un mese l’arrivo del contingente di giovani volontari che partecipano al Servizio Civile Nazionale (Scn) nei progetti di valorizzazione culturale banditi dall’Unione Nazionale Pro loco d’Italia (Unpli). I volontari del Scn rappresentano infatti, per la stragrande maggioranza delle Pro loco, l’unica forza lavoro. Il connubio tra enti e giovani è collaudato ed ottimale: nei mesi invernali i ragazzi hanno modo di acquisire competenze e conoscenze presso le associazioni distribuite sul territorio; nei mesi estivi possono mettere a frutto le esperienze acquisite e partecipare attivamente alla promozione culturale della propria città svolgendo le più svariate mansioni.

I grandi eventi salvano il turismo

A Tropea è tempo di tirare un po’ di somme sulla stagione estiva appena conclusa e di ricominciare a focalizzare l’attenzione sulle problematiche che stanno al centro del dibattito politico.
Nei mesi estivi infatti, l’impegno degli amministratori pubblici è stato per forza di cose tutto concentrato sul comparto turistico e sul costante monitoraggio delle vicende legate all’indotto del principale settore economico dell’intera provincia. Con lo scemare del volume di presenze turistiche però, caratteristico dell’ultima parte di settembre, arriva l’ora di occuparsi a tutto campo e con più attenzione degli altri settori, che per gran parte della stagione passano in secondo piano.