Debiti al Comune: tutti prosciolti

Per Ruffa la vicenda si è trasformata in una “gogna mediatica”

ConsiglieriComunaliSottoInchiesta
Tutti assolti i consiglieri comunali morosi

Erano finiti nel 2012 davanti al Gup con l’accusa, a vario titolo, di falsità materiale e falsità ideologica commesse da pubblici ufficiali, falsa attestazione o dichiarazione di un pubblico ufficiale sull’identità o su qualità personali proprie; ne escono oggi a testa alta e con un pieno proscioglimento per non aver commesso il reato contestato o perché il fatto non costituisce reato. Si tratta di Francesco Addolorato, Saverio Caracciolo, Giuseppe De Vita, Mario Sammartino, Vito Piccolo e Lucio Ruffa, ex consiglieri di maggioranza del gruppo consiliare del sindaco Gaetano Vallone (alcuni con incarico da assessore), di Francesco Pontorieri, consigliere di maggioranza durante l’amministrazione targata Adolfo Repice (e poi di minoranza sotto Vallone), e Matteo Mazzitelli, impiegato comunale.
Il Gup Gabriella Lupoli ha stabilito il non luogo a procedere, accogliendo le richieste del collegio di difesa degli indagati.
A contestare loro le varie illegalità era stato il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, che aveva rilevato la loro situazione debitoria nei confronti del Comune per accumulo di tasse non pagate sui rifiuti, sull’acqua e sull’Ici, che per l’accusa andava tra i 610 e 16mila euro.
A livello politico, ai consiglieri – che escono dalla vicenda con un’assoluzione – era stata contestata l’ineleggibilità in quanto avrebbero dovuto dichiarare il debito nei confronti del Comune. Un debito che per l’accusa avrebbe rappresentato un valido motivo di incompatibilità con la carica di consiglieri.
Il primo a commentare a caldo la notizia, dalla sua pagina ufficiale di facebook, è stato Lucio Ruffa, il quale ha definito il procedimento “una gogna mediatica senza precedenti e una montagna di fango” che ora, a suo dire, “trovano la giustizia che ci riscatta”.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.