Novena a San Gerardo Maiella 2019

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Novena a San Gerardo Maiella 2019.

Da oggi, 7 ottobre, nel mondo redentorista, inizia la Novena a San Gerardo Maiella, chiamato affettuosamente da alcuni biografi “il pazzerello di Dio”.
– L’appellativo nasce da una parola che Gesù stesso rivolse a Gerardo, che stava in profonda preghiera davanti al tabernacolo: “Pazzerello, ma che fai? stai sempre qui?” E Gerardo di rimando: “Ma sei più pazzo tu, Signore, che te ne stai notte e giorno chiuso nel tabernacolo!”
– San Gerardo, il Pazzerello di Dio, è venerato per essere
patrono efficace nelle maternità difficili e verso le partorienti in difficoltà.

– Ecco una significativa testimonianza accertata.

«Questuando fratel Gerardo, era entrato per chiedere la limosina in una casa, ov’era una donna gravida. Questa gli disse: “Fratel Gerardo, prega Iddio acciò mi allevi i dolori del parto!”.
Gerardo le soggiunse che rimanesse allegra, poiché essa non avrebbe sofferto nulla… La donna non voleva crederlo; ma, giunto il momento del parto, non soffrì alcun dolore.
Gerardo intanto, in collegio, si sentì spasimare per i dolori, dai quali era preso.
La donna in segno di riconoscenza mandò una persona a ringraziare Gerardo e a manifestargli la profezia avverata.
Ma prima che questa avesse aperta bocca, il Servo di Dio le disse: “So già che la donna si è sgravata senza soffrire, ritorni senza dir parola ad alcuno!”
Il Pazzerello aveva chiesto a Dio di soffrire al posto della donna!

L’invito dei Missionari Redentoristi di Tropea alla Novena.

Fedeli devoti di San Gerardo,
come ogni anno, vogliamo stringerci intorno al grande Santo, amico degli umili e dei poveri, e onorarlo imitando il suo esempio.
In San Gerardo, innamorato di Cristo, Dio ha riprodotto i tratti del suo Figlio Gesù, Redentore dell’uomo.
Anche noi siamo chiamati a vivere in Cristo e per Cristo secondo le parole di San Paolo: “Non sono più io che vivo, è Cristo che vive in me” (Gal 2,20).
Prendiamo occasione della Novena per fare un percorso della nostra missionarietà in questo mese di ottobre che Papa Francesco ha voluto “mese missionario straordinario”, arricchendo di bene il nostro mondo per consegnarlo più bello alle generazioni che crescono.

La Novena di San Gerardo 2019
nella Chiesa del Gesù a Tropea
Tema: “Missionari del Signore con San Gerardo”.

Itinerario dei temi
7 ottobre, lunedì = 1 – Missionari del creato.
8 ottobre, martedì = 2 – Missionari di grazia e libertà.
9 ottobre, mercoledì = 3 – Missionari dell’amore.
10 ottobre, giovedì = 4 – Missionari della gioia
11 ottobre, venerdì = 5 – Missionari della pace.
12 ottobre, sabato = 6 – Missionari della pazienza.
13 ottobre, domenica =7 – Missionari di benevolenza.
14 ottobre, lunedì = 8 – Missionari della bontà
15 ottobre: martedì = 9 – Il beato Transito di San Gerardo.
Benedizione delle mamme e dei bambini
16/X: Festa del Santo

Strofette tradizionali del 1905 per la Novena
1.Volgi a noi, Gerardo, i rai,
spira a noi l’odor dei gigli,
che fan belli i tuoi rosai
d’innocenza e di virtù.
Fanne teco amanti figli
di Maria e di Gesù.

2. Tu fai grazie tutti i giorni,
o beatissimo Gerardo:
volgi a noi propizio il guardo,
dona a noi la tua virtù.
Fanne teco amanti figli
di Maria e di Gesù.

3. Volgi a noi dalla tua tomba
il sorriso del tuo sguardo,
o pietoso, o gran Gerardo,
che fai grazia a tutti ognor.
Fanne teco amanti figli
di Maria e di Gesù.

SUPPLICA

O san Gerardo,
con le tue grazie e la tua intercessione
hai guidato a Dio tanti cuori,
e sei diventato sollievo degli afflitti,
sostegno dei poveri, aiuto dei malati.
Tu che conosci il mio dolore,
muoviti a pietà della mia sofferenza.
Tu che nel pianto consoli i tuoi devoti,
ascolta la mia umile preghiera.
Leggi nel mio cuore, vedi quanto soffro.
Leggi nell’anima mia
e sanami, confortami, consolami.
Gerardo, vieni presto in mio aiuto!
Gerardo, fa’ che io sia tra quelli
che con te lodano e ringraziano Dio.
Che ti costa accogliere la mia preghiera?
Non cesserò di invocarti
fino a quando non mi avrai pienamente esaudito.
E’ vero che non merito le tue grazie,
ma ascoltami per l’amore che porti a Gesù,
per l’amore che porti a Maria santissima.
Amen.

“La fede mi è vita,
la vita mi è fede:
io voglio, Signore,
per te vivere e morir.”

(San Gerardo)
Visita il sito del santuario

Da oggi, 7 ottobre, nel mondo redentorista, inizia la Novena a San Gerardo Maiella, chiamato affettuosamente da alcuni biografi “il pazzerello di Dio”. È Patrono delle mamme e dei bambini. – Prendiamo occasione della Novena per fare un percorso della nostra missionarietà in questo mese di ottobre che Papa Francesco ha voluto “mese missionario straordinario”, arricchendo di bene il nostro mondo per consegnarlo più bello alle generazioni che crescono.

Condividi l'articolo