Peccato che mancava la polenta!

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Peccato che mancava la polenta!

Siamo persone buone o egoiste? ottimiste o pessimiste? Lo possiamo facilmente dedurre da come orientiamo il nostro giudizio su quello che fanno gli altri. Se ci fermiamo a cercare il lato negativo per trovar modo di esprimere e manifestare la nostra “saggezza”, allora non c’è scampo: siamo avari e pessimisti. Se invece guardiamo il lato positivo di quanto fatto dagli altri e ci congratuliamo con loro, allora vuol dire che abbiamo un carattere benevole disposto all’ottimismo.
– Gesù ammoniva i suoi raccomandando loro di avere uno sguardo limpido e un cuore aperto: “La lucerna del corpo è l’occhio; se dunque il tuo occhio è chiaro, tutto il tuo corpo sarà nella luce; ma se il tuo occhio è malato, tutto il tuo corpo sarà tenebroso. Se dunque la luce che è in te è tenebra, quanto grande sarà la tenebra! (Matteo 6,22-23).

Una volta, un uomo del paese, diventato benestante, decise di dare una festa per il matrimonio di sua figlia. Egli voleva una bella festa: non doveva mancare niente.
♦ Assunse i migliori cuochi della zona e chiese loro di preparare il meglio.
– Da parte mia – aggiunse – provvederò a tutto quello che chiederete.
I cuochi si misero all’opera.
♦ Poco prima della festa, l’uomo andò a verificare come stavano le cose. C’era di tutto: pasticcio, pollo in salsa, carne di manzo, di maiale, di capretto, pesce, riso, fagioli, fagiolini, patate …
Per dessert c’erano torte e dolci di vario genere, latte, caffè … tutto.
♦Il capo cuoco gli disse: “Solo, non abbbiamo preparato la polenta”.
L’uomo rispose: “Non importa. Con tanti piatti deliziosi, a nessuno mancherà la polenta”.
Quando la festa finì, quell’uomo benestante sentì diverse persone commentare: “Che bella festa, peccato che mancava la polenta”.
E così molte persone, nel congedarsi al termine della festa, commentavano solo la mancanza della polenta.

♥ Ci sono persone a cui piace sottolineare il lato negativo delle persone e delle cose.
In mezzo alle tante cose belle, se c’è un difetto, è proprio di questo che parlano.
♥ Siamo ottimisti ed evidenziamo il lato positivo. Perciò incoraggiamo le persone a continuare a quanto stanno facendo.

♥ La Madonna partecipava alle feste; non solo partecipava, ma aiutava. Ricordiamo le nozze di Cana: ottenne dal Figlio la trasformazione dell’acqua in vino perché la mancanza di vino non rovinasse la festa.

(Fonte: Historinhas do Padre Queiroz, redentorista brasiliano).

Ci sono persone a cui piace sottolineare il lato negativo delle persone e delle cose. In mezzo alle tante cose belle, se c’è un difetto, è proprio di questo che parlano. Siamo ottimisti ed evidenziamo il lato positivo. Perciò incoraggiamo le persone a continuare a quanto stanno facendo. “Se il tuo occhio è chiaro, tutto il tuo corpo sarà nella luce; ma se il tuo occhio è malato, tutto il tuo corpo sarà tenebroso” (Gesù).

Condividi l'articolo