“Spiagge Pulite a Ricadi”

Una grande partecipazione che ha colorato di giallo la spiaggia di Santa Maria

Protagonisti indiscussi della giornata i giovani studenti delle scuole di tutto il comune di Ricadi e della vicina Spilinga che, unitamente ai volontari, hanno colorato di giallo la spiaggia di Santa Maria suscitando entusiasmo tra i tantissimi partecipanti

Santa Maria, spiagge pulite 2019
Grande successo per l’edizione 2019 di Spiagge e fondali puliti a Ricadi che ha registrato, anche quest’anno, una presenza massiccia di studenti e volontari. Un appuntamento che si ripete da circa venti anni sulle spiagge ricadesi grazie all’ impegno costante del Circolo Legambiente Ricadi. Una sorta d’inaugurazione della stagione balneare che si apre all’insegna della pulizia delle spiagge e dei fondali.
Protagonisti indiscussi della giornata i giovani studenti delle scuole di tutto il comune di Ricadi e della vicina Spilinga che, unitamente ai volontari, hanno colorato di giallo la spiaggia di Santa Maria suscitando entusiasmo tra i tantissimi partecipanti.
Un’iniziativa che si rinnova grazie anche alla proficua collaborazione tra il locale circolo di Legambiente e l’Istituto comprensivo di Ricadi, guidato dalla Dirigente Maria Salvia, che nel corso dell’anno scolastico ha registrato la realizzazione di numerose attività di educazione ambientale.
Molti i partecipanti, tra questi: la Capitaneria di Porto; la Scuola Italiana Cani di Salvataggio Calabria; l’Istituto Culturale Relazioni Euromediterranee; Tropea. Biz; Sammontana; i Diving Mondo Blu, Tirrenian e Tropea Sub i quali coadiuvati dai noleggi nautici, Fly Board Calabria, Mare Service e Old Well hanno curato la pulizia dei fondali e delle tante calette che caratterizzano la nostra costa, e numerose altre associazioni locali che hanno voluto contribuire alla riuscita dell’iniziativa.
Le attività sono iniziate con gli interventi di Franco Saragò, presidente del Circolo di Ricadi, il quale nel presentare l’iniziativa si è soffermato sul tema della manifestazione evidenziando l’importanza della tutela del mare, anche attraverso piccoli gesti quotidiani. A tal proposito ha ringraziato la scuola per il ruolo fondamentale che svolge nel campo educativo e i numerosi partecipanti. La Dirigente Scolastica Maria Salvia, rivolgendosi agli studenti, ha sottolineato l’importanza della scuola nella formazione dei giovani anche in ordine alle tematiche ambientali esortandoli al rispetto dell’ambiente. A rappresentare la Capitaneria di Porto il Sottotenente di Vascello Alessio Fumarola, il Maresciallo Capo Vincenzo Del Rosso, comandante della Locamare Tropea e il Guardiamarina Valerio Incutto. In particolare il Sottotenente Fumarola si è soffermato sulla sicurezza in mare, spiegando ai ragazzi le regole basilari a cui i bagnanti e i diportisti devono attenersi. Dopo i saluti di Anna Purita, in rappresentanza dell’ICRE, e di Davide Schiariti in rappresentanza dei Diving impegnati nelle operazioni di pulizia dei fondali è stata la volta dei volontari della Scuola Italiana cani di Salvataggio Calabria. Coordinati da Andrea Barone i volontari, con i loro cani labrador, hanno effettuato alcuni interventi dimostrativi di salvataggio. In particolare gli stessi, lanciandosi da una motovedetta della Capitaneria di Porto, hanno recuperato due figuranti che simulavano malori, mentre da terra hanno simulato il recupero di altre persone in difficoltà. Attività queste che hanno catalizzato l’interesse dei presenti determinando l’entusiasmo dei giovani studenti. I vari interventi e le attività di salvataggio in acqua hanno rappresentato un momento importante per la formazione degli studenti. Una lezione di vita ma soprattutto l’occasione per prevenire eventuali rischi per l’incolumità dei bagnanti.
Le attività sono proseguite per l’intera mattinata con la pulizia della spiaggia ad opera dei ragazzi, dei loro genitori, degli insegnanti, delle associazioni e dei tanti volontari presenti ed hanno prodotto la raccolta di numerosi sacchi di rifiuti, composti prevalentemente da plastica. Tra questi anche, copertoni, mozziconi di sigarette, reti da pesca e rifiuti ingombranti trascinati sulla spiaggia dalle mareggiate. Numerosi anche i sacchi portati a riva dai sommozzatori a testimonianza che il mare ha necessità di un maggiore rispetto. Legambiente, da oltre trent’anni, con l’iniziativa “Spiagge Pulite”, che accomuna migliaia di volontari in Italia e in molti paesi che si affacciano sul Mediterraneo, in un’azione di volontariato, contribuisce a ripulire gli arenili dai rifiuti. Un’attività concreta di cittadinanza attiva ma soprattutto un’azione di educazione ambientale.
A fine giornata Sammontana, tra i partner dell’associazione ambientalista per la campagna Spiagge e Fondali Puliti, ha distribuito ai tanti partecipanti gelati e gadget per ringraziarli dell’attività svolta. Un modo per chiudere in dolcezza una bella giornata di volontariato e di educazione ambientale che certamente rimarrà impressa nella mente dei giovani partecipanti.

Franco Saragò

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)