Tropea festeggia San Giuseppe

Nonostante qualche goccia di pioggia, tutto si è svolto regolarmente

Molte le nuvole che si sono avvicendate sul cielo della Perla del Tirreno

 La giornata da un punto di vista meteorologico non è stata delle più belle. Molte le nuvole che si sono avvicendate sul cielo della Perla del Tirreno facendo temere gli operatori commerciali e gli organizzatori degli eventi in programma per un flop della giornata di festa. Nonostante qualche goccia di pioggia, però, sia i festeggiamenti per San Giuseppe che il concerto Anteprima della settima edizione del “Tropea Blues”  si sono svolti regolarmente.
 E’ mancato il pienone di presenze turistiche registrate ad esempio nei giorni di Pasqua e pasquetta, anche perché numerosi sono stati gli eventi sul territorio e ciò ha causato la dispersione dei turisti, non contando il fatto che in tanti hanno preferito i pellegrinaggi per il Santuario di San Francesco di Paola o la visita a Roma dove si sono svolte due grandi manifestazioni quali la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II ed il Concerto del primo maggio organizzato dai Sindacati confederati. La manifestazione religiosa in onore di San Giuseppe ha riproposto, oltre alle celebrazioni Eucaristiche, il tradizionale “Pranzo dei poveri”, antichissima usanza tropeana, preparato a base di pasta e ceci, frittelle di pesce (ninnata e russulia) e dolci tipici tropeani come gli sciù, pranzo allietato dall’intrattenimento musicale del Karaoke ed in serata, a conclusione della festa, il concerto in Piazza Vittorio Veneto della neo formazione musicale dei “TropeaMusica” ha intrattenuto il pubblico. Nel pomeriggio invece, l’altro evento in programma l’anteprima Blues, non ha deluso gli estimatori di questo genere musicale che hanno potuto assistere all’interpretazione eccellente di brani eseguiti da Rudy Rotta, il “diabolico chitarrista”, cantante e compositore, noto nel circuito blues mondiale e ormai annoverato nell’olimpo dei migliori artisti blues internazionali. Il presidente dell’evento Blues Cristian Saturno ha dichiarato con soddisfazione: “Possiamo dire avviata la grande macchina del Tropea Blues con questa spettacolare anteprima in attesa della manifestazione vera e propria che si svilupperà, come di consueto, dal 7 al 12 settembre. Anche questa edizione promette la presenza di artisti di fama nazionale ed internazionale che sapranno entusiasmare il pubblico che ogni anno gremisce le strade di Tropea”. Ai Cinque giorni di musica nelle piazze principali della cittadina in Settembre, l’appuntamento di domenica scorsa rappresenta la novità di questa edizione del Festival.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.