Tutti hanno una missione nella vita

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Tutti hanno una missione nella vita.

– Può sorprendere, ma tutti nella vita hanno una missione: nessuno è inutile. E nella vita di tutti i giorni facciamo fatica a pensare alla nostra missione.
– Distratti e pressati da mille urgenze e faccende, perdiamo di vista quello che sentiamo essere la ragione della nostra vita.
– Forse molti non l’hanno nemmeno mai scoperta, oberati dalle pressioni familiari, sociali e dal tempo che scorre troppo veloce. A volte, trovare la propria missione è molto più una questione di istinto che di ragione: occorre rivolgersi al cuore per capire chi siamo per davvero e cosa vogliamo fare.
– Una volta che si capisce qual è la missione tutto il resto diventa relativo e secondario.
– Anche il cristiano ha la sua missione. Papa Francesco nel 2016 ebbe a dire: “Ogni cristiano ha una missione, stupenda e destinata a tutti. Ma è ostacolata dal maligno”. – La piccola e semplice storia di oggi, presente ampiamente sul web, può suggerire qualcosa di bello a coloro che sono sfiduciati.

La candela e il fiammifero.
♦ Una volta una candela rifiutò di essere accesa dal fiammifero.
Questi le disse: “Io ho il compito di accenderti!”
♦ Sorpresa, la candela rispose: “No! No! Se mi lascio accendere, i miei giorni saranno contati”.
– “Preferisci passare la vita tra nuvole bianche senza compiere la missione per la quale esisti? – le chiese il fiammifero.
– Ma bruciare fa male e mi consuma! – sussurrò la candela, insicura e terrorizzata.
– È vero – spiegò il fiammifero – Ma questo è il segreto della nostra realizzazione. Siamo creati per servire. E se non ti accendo, io perdo il significato della mia vita. Io esisto per accendere il fuoco. Tu esisti per illuminare e riscaldare”.
E continuò:
– Qualunque cosa tu offra attraverso il dolore, la sofferenza e l’impegno sarà trasformata in luce. Consumando te stessa non finirai, ma passerai agli altri il tuo fuoco. Morirai solo se rifiuti di essere accesa”.
Fu allora che la candela raddrizzò il suo stoppino e disse al fiammifero: “Ti chiedo: accedimi!”

Papa Francesco.
“Quella del cristiano nel mondo “è una missione stupenda e destinata a tutti, nessuno escluso; essa richiede tanta generosità e soprattutto lo sguardo e il cuore rivolti in alto, per invocare l’aiuto del Signore. C’è tanto bisogno di cristiani che testimonino con gioia il Vangelo nella vita di ogni giorno”.
Siamo tutti missionari del Regno di Dio, un compito al quale tutti i cristiani sono chiamati.

Alcune citazioni.
– “Siamo membra dello stesso corpo: ognuno di noi ha, una, missione, la, sua, missione da compiere nel piano di Dio”. (Vangelo).
– “Io sono una missione per la vita degli altri”.
– “Anche l’anzianità è una vocazione: contiene una grazia e una missione”.
(Fonte: Historinhas do Padre Queiroz, redentorista brasiliano).

Può sorprendere, ma tutti nella vita hanno una missione: nessuno è inutile. E nella vita di tutti i giorni facciamo fatica a pensare alla nostra missione. Distratti e pressati da mille urgenze e faccende, perdiamo di vista quello che sentiamo essere la ragione della nostra vita. Anche il cristiano ha la sua missione. Papa Francesco nel 2016 ebbe a dire: “Ogni cristiano ha una missione, stupenda e destinata a tutti. Ma è ostacolata dal maligno”. – Una volta che si capisce qual è la missione tutto il resto diventa relativo e secondario.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.