La forza del canto e della preghiera

Provando una strana pace e perfino gioia, fratello David ha iniziato a cantare della resurrezione di Gesù ai suoi sequestratori, usando la loro lingua. Sulle prime sono rimasti sorpresi, ma poi il loro cuore si è addolcito. I soldati hanno deciso di rimandare il monaco al suo monastero, ma prima hanno voluto mostrare ai loro amici il “fratello americano che cantava”.

Novena a Santa Domenica, IV giorno

Riferimento biblico
«Sono stato crocifisso insieme a Cristo; vivo, però non più io, ma vive in me Cristo. La vita che ora io vivo nella carne, la vivo nella fede, quella nel Figlio di Dio che mi amò e diede se stesso per me.
Non rendo vana la grazia di Dio; se infatti la giustizia proviene dalla legge, allora Cristo è morto per nulla». (Gal 2,19-21)

La voglia di lavorare e la capacità di fare #rete

Il 27 giugno, i parlamentari Dalila Nesci, Laura Ferrara, Carla Ruocco, Carlo Sibilia, Michele Dell’Orco e Mirella Liuzzi hanno incontrato a Tropea gli imprenditori calabresi.
Il Pmi tour #M5S ha fatto tappa in Calabria. nella sala “Print Academy” della “Grafiche Romano” di Mario Romano Presidente dei giovani imprenditori di Confindustria.
Si è avviata una sinergia in favore dell’imprenditoria in Calabria, regione che soffre l’assenza dello Stato e che si ritrova, purtroppo, una classe politica spesso mangiona e incompetente.
“In Calabria -dice la Deputata Dalila Nesci- dobbiamo voltare pagina con le idee, la voglia di lavorare e la capacità di fare rete”.
Molti gli inprenditori ed attivisti che hanno partecipato all’evento, soddisfatti gli organizzatori.

Don Francesco Mottola “martire di amore”

Per il Vescovo” tutto ciò che non consente all’uomo di vivere con dignità non può andare d’accordo col Vangelo. Tutti i diritti sono da salvaguardare, ma non dimentichiamo che ad ogni diritto corrisponde un dovere. Se non c’è coerenza tra ciò che crediamo e come viviamo, siamo vuoti ed insignificanti per noi e per gli altri”.
Parole forti quelle pronunciate dal Vescovo che ha additato la santità di don Mottola, come “esempio e stimolo in questo nostro mondo così pieno di contraddizioni, ma anche così bello da vivere e da costruire insieme”.
Al termine della celebrazione, il Vescovo e i concelebranti si sono recati dinanzi alla tomba del Venerabile per un momento di venerazione e di preghiera.

Novena a Santa Domenica, III giorno

Riferimento biblico
«Ora Cristo sarà glorificato nel mio corpo, sia che io viva sia che io muoia. Per me infatti il vivere è Cristo e il morire un guadagno. Ma se il vivere nel corpo significa lavorare con frutto, non so davvero che cosa debba scegliere. Sono messo alle strette infatti tra queste due cose: da una parte il desiderio di essere sciolto dal corpo per essere con Cristo, il che sarebbe assai meglio; d’altra parte, è più necessario per voi che io rimanga nella carne.

Novena a Santa Domenica, II giorno

Riferimento biblico
«Fate tutto per la gloria di Dio. Non siate motivo di scandalo né ai Giudei, né ai Greci, né alla Chiesa di Dio; così come io mi sforzo di piacere a tutti in tutto, senza cercare il mio interesse ma quello di molti, perché giungano alla salvezza. – Diventate miei imitatori, come io lo sono di Cristo». (1Cor 10,31-11,1)

Fanciulla, alzati

Sul mondo del terrore che in questi giorni sta seminando odio e morte si stende lo sguardo misericordioso e tenero della Vergine Maria, perpetua Soccorritrice, e la grazia di Cristo Redentorie che continua i suoi miracoli di amore attraverso l’impegno dei suoi discepoli di oggi.

Novena a Santa Domenica

Riferimento biblico
«Carissimi, nella misura in cui partecipate alle sofferenze di Cristo, rallegratevi perché anche nella rivelazione della sua gloria possiate rallegrarvi ed esultare. Beati voi, se venite insultati per il nome di Cristo, perché lo Spirito della gloria e lo Spirito di Dio riposa su di voi» (1 Pt 4, 13-14).

Due Papi e la Madonna del Perpetuo Soccorso

Tutto il mondo redentorista è in festa in questo giorno della Madonna del Perpetuo Soccorso. Inizia l’Anno Giubilare (150 anni) per ricordare il ripristino del culto alla sacra Icona e il suo affidamento ai Missionari Redentoristi da parte del Beata Papa Pio IX. – Nella foto: momento di celebrazione nella chiesa di Colard Monastery a Belfast, Irlanda.

Il Circolo di Ricadi impegnato a difesa dell’ambiente e dei territorio

I soci dopo la consegna degli ulivi, accompagnati dal vice presidente della cooperativa Sergio Casadonte, hanno visitato i vari appezzamenti di terreno confiscati e coltivati ad uliveto in un percorso educativo entusiasmante dove è stato possibile apprendere e comprendere la storia dei luoghi ma soprattutto l’impegno e il coraggio di un gruppo di giovani che con le loro scelte riescono ad alimentare speranze in un territorio difficile.
Una visita, questa a Valle del Marro, che ha entusiasmato i partecipanti accomunandoli in una battaglia di legalità che, da vari anni, vede il Circolo di Ricadi impegnato a difesa dell’ambiente e dei territorio.

Salvato un esemplare di “Caretta caretta”

“Caretta caretta” un esemplare di tartaruga in grossa difficoltà è stata salvata dal signor Giuseppe Pedazzo che al ritorno da una escursione in barca ha soccorso ad un miglio da Tropea un esemplare adulto in evidente difficoltà nei movimenti, lo stesso ha prontamente segnalato il recupero alla Capitaneria di Porto ed al responsabile del WWF.

Come cambiare le cose

Il bambino sorrise, si chinò a raccogliere un’altra stella di mare e gettandola in acqua rispose: “Ho cambiato le cose per questa qui!”. L’uomo rimase un attimo in silenzio, poi si chinò, si tolse scarpe e calze e scese in spiaggia. Cominciò a raccogliere stelle marine e a buttarle in acqua…

Ripulita la scalinata e l’affaccio a mare

Ultima per ordine di tempo è stata l’iniziativa messa in programma lo scorso ventuno giugno e svoltasi fin dalle prime ore del mattino in zona Scalea. In totale concomitanza con il primo giorno dell’estate 2015, i soci di AGS, nel proprio piccolo, hanno restituito una prima immagine di decoro alla scalinata che conduce fino alla suggestiva Spiaggia della Scalea.

All’expo di Milano il “Gruppo Folk Città Di Tropea”

Inoltre utilizzeremo il nostro tempo per pubblicizzare al meglio l’immagine di Tropea e il del festival del folklore del 20 e 21 Agosto “Culture a Confronto” lasciando anche delle brochure nei Padiglioni di Argentina, Perù, Messico, Colombia, India, Russia e Spagna che quest’anno saranno presenti con i loro gruppi”.
Un appuntamento imperdibile pertanto per i nostri ragazzi amanti delle radici del nostro territorio a quelli della tradizione.

Arriva un elefante

A volte la saccenteria o la presunzione di dire tutto sull’argomento ci rendono non credibili o addirittura ridicoli nell’esprimere la nostra opinione. Ad assistere alle discussioni televisive si ha l’impressione che conti più la sfrontatezza di come si dicono le proprie opinioni, anziché il contenuto dell’opinione stessa.

Il concorso “Finestre – Balconi e Vicoli fioriti”

l’Estemporanea di Pittura della Fenice. Il 25, alle ore 21:00, in Largo Galluppi, sarà la volta del Concerto realizzato dai giovani dei vari indirizzi di Studio dell’Istituto Superiore e dallo stand gastronomico” La Rossa di Tropea – Sapori e Saperi del Polo tecnico Professionale ELAIA “ELAIA afferma la Dirigente Lento” è uno splendido progetto, realizzato in rete con tantissimi partner del settore imprenditoriale, capofila l’Istituto Alberghiero di Vibo Valentia diretto dal Prof. Carlo Pugliese, che ha come protagonisti gli allievi dei Servizi Enogastronomici della nostra scuola, di quella vibonese e di un ulteriore Istituto Alberghiero del Lametino” la complessa e articolata manifestazione culminerà, venerdì prossimo 26 giugno, alle ore 19:30, nella Biblioteca Comunale dove, alla presenza delle Autorità e della Presidente di Giuria, l’architetto Paola Nunzia Rossomando, verranno premiati i finalisti del nono concorso che mira all’abbellimento floreale della splendida città di Tropea.

I chiodi e la pazienza

Questa storia propone un “esercizio”: piantare un chiodo ogni volta che si perde la pazienza o si litiga con qualcuno… Alle fine, dopo averne piantati tanti di chiodi forse anche noi ci troveremo a non piantarne più… Ma… attenzione! poi, restano le ferite!