Carlo Acutis sarà beato

Carlo Acutis sarà beato. Morì il 12 ottobre 2006 a Monza a 15 anni a causa di una leucemia fulminante. Rampollo di una famiglia di primo piano del mondo finanziario italiano, adolescente prestante, dal carattere vivace e particolarmente socievole, Carlo era un ragazzo che, come si suol dire, avrebbe potuto fare di tutto nella vita. Ma Dio aveva su di lui un piano diverso. Papa Francesco già nel 2019 lo aveva indicato come modello nella Esortazione Apostolica post-sinodale dedicata ai giovani “Christus vivit”. Un suo motto era: “Tutti nascono come originali, ma molti muoiono come fotocopie”. Egli davvero fisse la sua originalità in modo alto. La mamma Antonia Salzano testimonia: “Carlo diceva sempre che voleva diventare santo, un santo semplice”. I giovani possono guardare a lui.