Tropea, città perla del Tirreno

Senza dimenticare la necessità di salvaguardare e potenziare il patrimonio enogastronomico delle terre tropeane e vibonesi».
Nesci conclude: «La perla del Tirreno non può essere abbandonata né fatta oggetto di interessi contrari a quelli del bene comune. Istituzioni e società civile si impegnino su questa strada.
È da qui, dallo scrigno inestimabile della Calabria, che può partire la rinascita del Sud.
Nel nome della bellezza paesaggistica e della ricchezza storico-culturale».

“Il sindaco Rodolico non ha più la maggioranza”

Il consenso diminuisce nella misura in cui quegli obiettivi risultino oscuri, si traducano in risultati solo virtuali ed effimeri e soprattutto non vengano perseguiti con argomenti, strumenti e risorse umane in grado di interpretare e svolgere un ruolo di gestione all’insegna della efficienza e della trasparenza.

Presunto atto vandalico a Tropea

Nella notte, tre auto sono andate in fiamme in Largo Sedile Africano a fianco di piazza Vittorio Veneto.
La prima a prendere fuoco è stata un Mercedes che a poi coinvolto alte due auto parcheggiate a fianco.
Prontamente sono intervenuti i Vigili del Fuoco partite dal distaccamento di Vibo Marina.
I Carabinieri del Compagnia di Tropea diretti dal Capitano Manzone hanno avviato le indagini, non escludendo un atto vandalico.