Due tropeani alla 36^ edizione della Firenze Marathon

Un percorso di 42 chilometri e 195 metri tra i luoghi più belli e significativi della città gigliata Il 24 novembre prossimo gli atleti tropeani Antonino La Torre e Fortunato Baldo, allenati dal mister Katia Bianchini, punteranno ad abbassare i tempi della maratona di Milano Due tropeani alla Firenze Marathon del 24 novembre prossimo. Si […]

Intitolare una via al pittore Albino Lorenzo

La proposta di Paolo Compagnino, presidente dell’associazione “La Divina Tropea” «L’intitolazione della via rientra in un progetto più ampio che vuole la realizzazione di una pinacoteca all’aperto lungo tutta la strada, che dal ponte della stazione arriva fino all’angolo di largo San Michele» Al Sindaco Giovanni Macrí alla giunta alla commissione toponomastica Oggetto: richiesta intitolazione […]

Piserà subentra a Romano nel ruolo di consigliere di opposizione

Piserà: «Giuseppe Maria Romano insostituibile mentore in politica e maestro di vita» «Svolgerò il mio compito di Consigliere mettendo a servizio il mio ruolo di esponente della Lega, il mio Partito, delle sue figure apicali e dello stesso Matteo Salvini, che frequentemente ha avuto modo di manifestare apprezzamento per la nostra splendida Città» È innegabile, […]

Il sorriso di don Oreste Benzi

Il sorriso di un pazzo di Dio: don Oreste Benzi. Anche i giornali “laici” cominciano a sentirne la mancanza e ne reclamano la presenza e il riconoscimento. Don Oreste Benzi aveva un sorriso che rivelava la sua anima ripiena di Dio e con quel sorriso contagiava i buoni ad impegnarsi e contagiava anche i feriti dalla vita stimolandoli a reagire, affrontando la via de bene. Quando dinanzi ai potenti della terra iniziava a parlare e lo si voleva far tacere, esclamava: “Ma dài, dài, lasciate in libertà lo Spirito!”. Per molti era un santo, e i suoi molti figli spirituali della Comunità Papa Giovanni XXIII, da lui fondata, lo hanno in venerazione. L’associazione circa 200 case-famiglia e oltre 30 comunità terapeutiche per il recupero dei tossicodipendenti. Ogni giorno, nelle strutture di accoglienza create da don Benzi, si siedono a tavola 49.000 persone, tutte alimentate dalla Provvidenza.