La luce degli occhi e del cuore

In questa quarta domenica di quaresima, siamo invitati ad andare “con gioia” incontro al Signore perché ci doni la sua luce, soprattutto in questo deserto di dolore creato dal coronavirus. Vorremmo capire perché tanta sofferenza… E pregando e vivendo una solidarietà “costretta” dalla tremenda circostanza, intravediamo una luce nuova, quella dell’amore e di un cuore purificato dal suo peccato. – Tutti pensano di vederci bene… Ma anche chi pensa di vederci bene, ha bisogno – come il cieco nato proposto dal vangelo di oggi – di essere guarito da Gesù, morto e risorto per noi, per giungere ad avere uno sguardo luminoso sulla vita.