Un sacerdote pensava di aver fallito

Quante volte siamo tentati da scoraggiamento dopo l’apparente fallimento seguito ad un’azione di bene… Ma poi, forse, abbiamo dovuto ricrederci e riconoscere che veramente “Dio scrive diritto sulle righe storte degli uomini”. Anzi, sulle macerie umane Egli sa costruire edifici meravigliosi. – E allora coraggio fratello, sorella! Chissà quante storie di scoraggiamento hai da raccontare, particolarmente quelle vissute mentre avevi intenzione di fare il bene. Il Signore ricostruisce tutto in maniera più bella. Non dire più: “Oggi Dio non ha fatto nulla”, solo perché i tuoi occhi non vedono nulla. Impara a dire piuttosto: “Signore, donaci occhi per vedere la tua volontà di salvezza nelle tante sconfitte della vita”. – Ricordi la storia biblica di Giuseppe venduto come schiavo dai suoi fratelli?

Poche sigarette? Fanno male comunque

Gli effetti del tabagismo sulla pelle Sigarette, dai rischi per i “fumatori sociali” a quelli per la pelle: come e perché smettere Al giorno d’oggi sono in molti ad essere consapevoli degli effetti negativi del fumo e dei danni che le sigarette tradizionali apportano all’organismo. Nonostante ciò non sempre si riesce a smettere, per questo […]

Il fratello universale

L’esperienza del Beato Charles de Foucauld (1858-1916), con la sua vita di eremita e di sacerdote nel deserto, ha indicato che si può essere fratelli con chiunque, anche con i lontani. Egli sarà finalmente canonizzato perché appartiene all’umanità intera, della quale ha voluto essere un piccolo fratello. Egli cercò di costruire una fraternità che riguardasse tutti gli uomini. L’amore per Gesù lo ha fatto diventare il «fratello universale».

Una tessitrice di fraternità

“Ogni cristiano è chiamato ad essere un tessitore di fraternità”. Lo ha ricordato Papa Francesco all’Angelus di domenica 18 ottobre, nel contesto della 94.a Giornata Missionaria Mondiale. Bella l’immagine del tessitore: crea cose nuove usando ciò che già esiste. – Nell’umanità assetata di relazioni, la Chiesa è chiamata a tessere nuovi legami fraterni, a testimoniare la bellezza di essere figli di un unico Dio, Padre di tutti.

La missione antimafia a Vibo Valentia della deputata M5s Nesci

Doveroso difendere prioritariamente il nostro tessuto economico dalle mafie La Deputata M5s Dalila Nesci – “ho chiesto alla Commissione e alle Istituzioni presenti che si vigili sugli “appetiti” della criminalità organizzata a Tropea e, più in generale, nell’intera Costa degli Dei” “Durante la missione antimafia a Vibo Valentia, che si protrarrà fino a domani” – […]

“Dpcm 18 ottobre 2020” del presidente del consiglio Conte

Di seguito il PDF del decreto e l’allegato Il decreto comprende misure restrittive volte a contenere il contagio sfrenato come comprovano i dati delle 2 ultime settimane Le scuole Nessun cambiamento per le scuole elementari e medie. Si sposta dopo le 9 l’ingresso delle superiori… Ristoranti E’ fatto obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso […]

Il carabiniere che offrì la sua vita

Salvo D’Acquisto, carabiniere d’Italia (1920-1943), una vita forgiata nella fede, donò la sua vita per salvare 22 prigionieri dalla rappresaglia tedesca. Sono passati cento anni dalla sua nascita, mentre prosegue la causa di beatificazione e le tante celebrazioni militari e religiose ricordano il suo estremo sacrificio. E’ medaglia d’oro al valor militare: una onorificenza dell’umana società. Nelle parole di Gesù troviamo la sua santificazione: “Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando” (Gv 15,13-14). Egli forse non conosceva di persona gli sventurati rastrellati a caso dai soldati, ma li sentì suoi amici perché erano nel pericolo. «Ha saputo testimoniare la fedeltà a Cristo e ai fratelli. Ecco perché può definirsi un santo che ha contribuito per costruire la civiltà dell’amore e della verità». (Giovanni Paolo II).

Preg.mo Commissario Straordinario Dott. Giuseppe Giuliano

Oggetto: richiesta incontro Spett.le Azienda Sanitaria Provinciale Spett.le Azienda Sanitaria Provinciale Oggetto: richiesta incontro Preg.mo Commissario Straordinario Dott. Giuseppe Giuliano La circolare dell’Asp di Vibo Valentia riguardante il trasferimento del reparto di urologia dal presidio ospedaliero di Tropea a quello di Vibo Valentia ha provocato preoccupazioni, in buona parte della popolazione, circa un ulteriore impoverimento […]

Dare a Cesare, dare a Dio

Oggi è la 94.a Giornata Missionaria Mondiale: “Eccomi, manda me” è la risposta di Isaia e vuole essere la risposta di tutti coloro che hanno preso coscienza del loro essere “battezzati e inviati”. – In particolare, la vocazione missionaria si caratterizza nel portare a tutti gli uomini l’esperienza dell’amore di Dio per tutta l’umanità: «Dio rivela che il suo amore è per ognuno e per tutti (cfr Gv 19,26-27)».  – La Giornata Missionaria Mondiale ci convoca attorno alla persona di Gesù, «il primo e il più grande evangelizzatore» e si celebra nella penultima domenica del mese di ottobre, con gesti concreti di aiuto e di sostegno per tutte le nuove Chiese del mondo. – Con le offerte ricavate in questa Giornata si sostengono progetti per rafforzare la Chiesa aiutando i seminaristi i catechisti ed offrendo assistenza socio-sanitaria per i bambini.

Educare impegna la vita

Educazione propria pelle è la sfida che affrontano da sempre i genitori e i nonni. Tentare di educare senza impegnare la propria vita con i suoi sentimenti e le sue  esigenze può non raggiungere il suo scopo, perché alle idee del bene che si comunicano mancano le radici dell’amore che si dona e tutto rischia di scivolare via. – E’ l’amore che fa capire la sofferenza affrontata per salvare l’altro e fa decidere per il bene. “Da quel giorno che mi fu raccontato questo fatto, ho capito qualcosa della redenzione di Cristo” (G. R. M.).

La marmellata di cipolle rosse di Tropea

Un po’ dolce e un po’ agre Questa marmellata (ha ottenuto la denominazione IGP nel 2008) vi farà fare un figurone con gli ospiti durante un pranzo o una cena importante! E’ molto versatile si può davvero utilizzare in tantissime preparazioni, è l’ideale su delle bruschette oppure per dare un tocco in più anche ad […]

La festa di San Gerardo in tempo di coronavirus 2020

Oggi, 16 ottobre, è la festa di San Gerardo Maiella, chiamato il “pazzerello di Dio”. – A Tropea, nella Chiesa dei Redentoristi (che fu dei Gesuiti) dall’inizio del Novecento si celebra con solennità la novena, completata dalla festa religiosa e dalla processione del 16 ottobre, che quest’anno non si è potuto fare a causa delle restrizioni del coronavirus. – La statua che si venera è del 1904 fu approntata dai fedeli tropeani per la sua canonizzazione avvenuta l’11 dicembre 1905. – Sono tanti i fiocchi di colore rosa e azzurro stanno a testimoniare una grazia per la maternità ricevuta. E si sente sempre echeggiare: “San Gerardo mio, prega per me!” – La sua storia è di quelle che fanno tanto bene al cuore, ancora oggi.

Sit-in di protesta all’ospedale sabato 24 ottobre 2020

Lo scopo di rendere le istituzioni sensibili e coscienti alle richieste della popolazione Vogliamo l’ospedale generale e risorse territoriali eque per il diritto alla salute La circolare dell’Asp di Vibo Valentia riguardante il trasferimento del reparto di urologia dal presidio ospedaliero di Tropea a quello di Vibo Valentia ha provocato preoccupazioni, in buona parte della […]

Le accuse dell’ex direttore sanitario P. O. di Tropea Dr. Mazzitelli

“Il dibattito sul trasferimento del reparto di urologia da Tropea a Vibo è un falso problema” “L’Asp 8 è gestita sì da uomini nuovi, ma assolutamente incapaci attraverso l’elaborazione autonoma di idee e di progetti di poter rispondere ai bisogni del cittadino utente. L’incapacità è attribuibile a vari fattori, primo fra tutti le nomine politiche” […]